L’antivirus gratuito di Windows è veramente efficace? La risposta

Vale la pena utilizzare l’antivirus gratuito di Windows? È efficace come si crede? Ecco la risposta che stavate cercando.

Per potersi difendere al meglio quando si naviga online, è ormai diventato da tempo imprescindibile munirsi di un buon sistema antivirus. Ce ne sono di diversi sul mercato, che propongono servizi sempre più avanzati a costi ridotti. Con anche la possibilità di accedere a pacchetti promozionali e a bundle con altri programmi. Così da risparmiare diverse decine di euro ogni anno e al tempo stesso essere certi di non andare incontro a malware o truffe.

L'antivirus di Windows è realmente efficace? Ecco la risposta
Ecco se e quando vale la pena usare l’antivirus di Windows – Wommi.it

Come probabilmente già saprete, esistono anche diversi antivirus che sono completamente gratuiti. Uno di questi è Microsoft Defender, che trovate di default all’interno di Windows. Ma è veramente efficace come si pensa? Vale la pena utilizzarlo o sarebbe meglio affidarsi ad uno a pagamento? Ecco la risposta che stavate cercando, così non avrete più alcun tipo di dubbio.

Antivirus gratuito di Windows: ecco se e quanto è efficace (davvero)

Se utilizzate Windows 10 o 11 come sistema operativo, allora avete disponibile di default Microsoft Defender. Ossia l’antivirus gratuito dell’azienda americana che dà modo di difendersi dalle possibili minacce che si possono trovare in rete. E che, almeno all’apparenza, rappresenta una valida alternativa a tutti i competitor a pagamento. Ma ne vale veramente la pena?

Antivirus di Windows è davvero efficace
Ecco quanto è efficace davvero l’antivirus di Windows – Wommi.it

Se nei primissimi anni dal suo lancio le critiche non sono mancate, tra chi definiva questo sistema come uno degli antivirus peggiori sulla piazza, le cose sono cambiate di recente. L’azienda ha lavorato per poter correggere ogni tipo di bug riscontrato. Tanto che, nel 2020, ha saputo ottenere un punteggio di 95,5% nel Real-World Protection Test, fa sapere Tom’s Hardware.

E non è finita qui, perché i lavori di sviluppo sono andati avanti di anno in anno. Fino ad arrivare al lancio di alcune feature molto importanti come l’isolamento dei PC compromessi dalla rete, oppure l’allargamento del tutto anche su iOS ed Android. Dunque possiamo dire che utilizzare questo sistema è veramente la scelta migliore? Dipende molto dalle vostre esigenze.

Certamente non stiamo parlando del miglior servizio di sicurezza, in quanto ce ne sono altri più efficaci come Avira e TrendMicro che sono abituati ad ottenere il 100% in tutti i test. E poi va detto che Microsoft non si è sempre dimostrata tempestiva ed efficace nel correggere i bug o nel risolvere le vulnerabilità. Ecco dunque che, se utilizzate il computer per lavorare o per studiare, allora un antivirus – anche in versione free – diventa la scelta migliore. Se invece lo sfruttate per giocare e navigare senza dati troppo importanti salvati, anche Microsoft Defender può bastare.

Impostazioni privacy