Micro-polvere nostrana, l’idea che salverà i mari dal petrolio

La micro-polvere made in Italy permetterà di ripulire in modo naturale l’inquinamento da petrolio in mare in solo 3 settimane.micro-polvere

Minerv Biorecovery, questo il nome del brevetto dell’impresa Bio-on con sede a Bologna.

Si aprono scenari senza precedenti in ottica di pulizia e bonifica ambientale.

Gli idrocarburi, prodotti come il petrolio ad esempio, sono da sempre i nemici primaria di flora e fauna marina.

Il funzionamento

Le  microparticelle delle polveri, cosparse nel mare inquinato, si aggregano formando una struttura porosa. Questo è l’habitat ideale per una serie di batteri presenti già in natura nell’ambiente marino. Trovando casa nelle struttura se ne nutrono, si rafforzano e riescono finalmente ad attaccare il petrolio.

I processi di degradazione iniziano dopo circa 5 giorni e l’agente inquinante viene eliminato in circa 20 giorni.

La natura che finalmente ha il modo di curarsi dall’inquinamento.

Come sono composte le polveri

Il composto è biodegradabile al 100%, garantendo di non lasciare alcun tipo di residuo in mare, cosa che altri prodotti fanno e che ha limitato l’utilizzo di molte tecnologie innovative.

Il processo è sufficientemente lento per permettere ai microrganismi che si cibano della bio-plastica di cui sono fatte le polvere di tornare a livelli normali dopo aver eliminato gli inquinanti.

Nuovi test nei mari di tutto il mondo

La micro-polvere dopo un’attenta fase di sviluppo e testing è pronto a sbarcare in tutti i mari del globo. Nelle prossime settimane cominceranno nuovi testi per vedere come rispondono i batteri di tutto il globo alle polveri.

Ogni mare cambia la sua composizione ed è bene quindi testare ogni possibile caso.

Le percentuali di batteri variano, altri test sono necessari per vedere la risposta del composto in ambienti più ostili.

Applicazioni della micro-polvere

Questa nuova tecnologia permetterà la pulizia dei mari non solo dopo eventi disastrosi legati all’estrazione e al trasporto degli idrocarburi ma anche nella vita quotidiana. Manutenzione di porti, siti industriali e banchine marittime.

L’innovazione riuscirà a salvare il nostro pianeta?

Una cosa è sicura : le startup italiane sanno il fatto loro in termini di innovazione.

Commenta Qui sotto

commenti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi