Auto elettriche dal 2030 : L’India guarda al futuro

La decisione è di pochi giorni fa ed è stata pubblicato un articolo sul World Economic Forum che spiega la nuova normativa riguardo le auto elettriche.

Elon Musk, il fondatore di Tesla e SpaceX, si è sentito tirato subito in ballo.

Secondo l’imprenditore “L’India è già il più grande mercato per l’energia solare”.

Il primato è il risultato della lungimiranza del governo indiano e della riduzione drastica dell’utilizzo di combustibili fossili.

Elon Musk, il visionario che rivoluzionerà il ventunesimo secolo con le Auto Elettriche

L’imprenditore sudafricano, fondatore tra le altre di Paypal, è sempre più al centElon Musk, fondatore di Tesla, azienda produttrice di auto elettrichero del mondo tecnologico e finanziario.

Il visionario ha in conto progetti quali Tesla Motors, azienda di produzione di automobili elettriche e SpaceX.

La rivoluzione del ventunesimo secolo passerà per lui e le sue grandi idee.

Il governo indiano e la voglia di cambiare

Sentendo parlare di India pensiamo allo sfruttamento e al lavoro caotico. Un luogo comune che sta per essere sfatato. Le innovazioni vanno verso la salvaguardia del pianeta, come il progetto italiano delle micropolveri per ripulire il mare dal petrolio.

L’India ha una delle più grandi centrali a energia solare mai costruite al mondo. Operativa dall’anno scorso è situata a Kamuthi nel sud del paese.

Una distesa di pannelli fotovoltaici che si estende per oltre dieci chilometri quadrati.

Il governo punta alla produzione di elettricità da fonti rinnovabili per oltre sessanta milioni di abitazioni entro il 2022 e abbassare drasticamente l’utilizzo dei combustibili fossili.

Dal 2030 verranno utilizzate solamente auto elettriche.

Hanno stimato di poter raggiungere circa il 50% di fabbisogno del paese entro il 2020 e finalmente raggiungere l’autonomia totalmente rinnovabile nel 2030.

Un mondo che fatica a voler progredire

Il bellissimo esempio dell’India fa fatica a trovare spazio e imitatori all’estero.

Notizia di pochi giorni fa la volontà di voler uscire dai patti di Parigi da parte dell’America. Un mondo malato che sta affondando su se stesso.

Petrolio, e altri carburanti di origine fossile, sono in via di esaurimento, la popolazione mondiale cresce a dismisura. Il tempo sta finendo, l’ora di cambiare le cose è arrivata da ormai anni.

Manca la volontà dei leader mondiali, speriamo che le cose si smuovano a breve

 

Commenta Qui sotto

commenti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi